Essenza

Platino

In legno stat virtus

Designed by Fabio Berti
Imola (BO)

Essenza

Platino
Ispirazioni

In un angolo inaspettato di Imola le rigorose simmetrie di una domus romana prendono vita attraverso tutta la forza del legno

Geometrie impeccabili. Pulizia formale. Perfetto equilibrio dei volumi. Atrio quadrangolare con caratteristico impluvium. Sono gli elementi inconfondibili dell'architettura classica, di quella della storica domus romana. Che possono ritrovarsi inaspettatamente anche in realizzazioni contemporanee. È il caso della villa di Francesca e Stefano: quasi un Paradiso originario, appena al di fuori dalla cerchia della Imola antica, in una zona verde ma comunque urbanizzata. Da qui l’intuizione progettuale dell'architetto Susanna Troncon, socia di Roberta Forlani nello studio Ambientare Associati. «Non è frequente oggi richiamarsi alla classicità – spiega –, ma le esigenze dei committenti e il contesto spingevano proprio verso le soluzioni concettuali adottate dagli antichi. Il che non significava dover copiare meramente il loro universo estetico». Niente falsi, quindi, ma l'applicazione rigorosa dei canoni base, declinata alle moderne esigenze dell'abitare.

L'idea dello spazio

L'idea iniziale non comprendeva pavimentazioni in legno. Finché non abbiamo incontrato questo prodotto straordinario: Platino si è dimostrato l’ideale per dar vita a tutte le suggestioni progettuali secondo le varie sottolineature che si volevano ottenere, ancor più perché impiegato nelle due differenti varianti, senza nodi e nodoso.

Platino rappresenta uno dei due punti cardine del gioco di simmetrie qui così importante. Elicoidale, troneggia nell'atrio che, grazie alle superfici vetrate, è ben visibile dall'esterno in posizione perfettamente centrale.


Platino | Senza Nodi | Spazzolato


Platino | Senza Nodi | Spazzolato


Platino | Senza Nodi | Spazzolato


Platino | Senza Nodi | Spazzolato


Altre ispirazioni

La villa natura

La casa in e outdoor

Designed by arch. Sergio Meregalli

TunnelStudios
--}}