Essenza

Respiro

Un "respiro" di legno, ed è subito casa


Torino

Essenza

Respiro
Ispirazioni

Nel centro storico di Torino, un cantiere nel cantiere dà alla luce, come un accogliente grembo materno, il "nido" di una nuova famiglia

Siamo al quinto e ultimo piano di un elegante stabile degli anni ‘60 nel centro di Torino, tra signorili palazzi del ‘700 e ‘800: 180 metri quadrati con uno splendido terrazzo di 19 metri per due, che apre l’attico verso il cielo e la città. Il dottor Borrione, cardiologo affermato, appassionato di architettura, nel progetto ha inseguito un ideale di bellezza molto preciso e personale. Pensiero portante: la creazione di una vera e propria scenografia luminosa in cui la luce, “vestendo” colori e forme, diventa il principale elemento d’arredo.

L'idea dello spazio

Un progetto illuminotecnico ambizioso, con oltre 200 faretti nella controsoffittatura a dilatare la percezione degli spazi. Per compiere definitivamente l’opera, era necessario un pavimento capace di instaurare un serrato e stimolante dialogo con le luci. Dopo ricerche durate quasi un anno, arriva il colpo di fulmine. È Respiro di Boschi di Fiemme, rovere senza nodi che meraviglia l’esigente proprietà per la resa estetica e le caratteristiche di salubrità.

Le tonalità e gli effetti materici della lavorazione piano sega di questo Respiro sono il perfetto contrappunto agli accenti di luci e ombre creati dalla particolare suddivisione dei corpi illuminanti in gruppi di fari.


Respiro | Senza Nodi | Piano Sega


Respiro | Senza Nodi | Piano Sega


Respiro | Senza Nodi | Piano Sega


Respiro | Senza Nodi | Piano Sega


Altre ispirazioni

Rinascere a nuova vita

La dimora della bioedilizia | Designed by arch. Marcello Pagnan

made in tunnel